Prevenire gli odori sgradevoli

Il tuo nuovo biocaminetto emana odori sgradevoli e ti è venuta la tentazione di non usarlo più?

Da cosa dipende? cosa si può fare per eliminare o ridurre al minimo questo problema?

Vediamo insieme alcuni consigli e "trucchi" per cercare di ridurre il disagio al minimo, facendo insieme alcune considerazioni sulla base della nostra esperienza di vendita di bio etanolo per camini dal 2008 ad oggi.

Da cosa nasce l'odore sgradevole.

TRE i fattori principali:
  1. la materia prima utilizzata da cui si ricava l'alcool, che non è uguale per tutti i prodotti marcati Bio-Etanolo, nonostante la somiglianza nella trasparenza e incolore.
  2. la presenza di impurità (invisibili all'occhio umano) nel prodotto che facilmente possono depositarsi sul fondo del bruciatore e causare al termine della combustione un odore sgradevole. Per questo è fondamentale utilizzare un alcool di qualità.
  3. La denaturazione, ossia i processi per rendere l'alcool non alimentare.

Questi tre fattori uniti tra loro, determinano la qualità del combustibile e conseguentemente ne definiscono anche il prezzo all’origine.

ETILFLAM®, nasce nel 2008 ed è stato il primo sito web italiano a specializzarsi esclusivamente nella vendita di bio etanolo online, per bio caminetti e camini senza canna fumaria ad alcool etilico. E' stato anche il primo sito web a pubblicare le analisi di laboratorio relative alle modalità di combustione dell'etanolo.

La nostra ricerca ha portato alla conclusione che per i bio camini è necessario utilizzare un combustibile che abbia caratteristiche di purezza e denaturazione particolare, per evitare possibili spiacevoli delusioni.

Moltissime sono le persone che quotidianamente ci chiedono se il nostro alcool emana odori sgradevoli come quello che forse hanno acquistato o che si sono trovati in omaggio; nella maggior parte dei casi è possibile si tratti di alcool di scarsa qualità e/o con additivi denaturanti che seppur a norma di legge, non sono ideali alla combustione nei biocaminetti.

Il tuo nuovo biocaminetto emana odori sgradevoli e ti è venuta la tentazione di non usarlo più?

Passa ad Etilflam. Dal 2008 vantiamo il 100% dei clienti soddisfatti

Trucchi e consigli per ridurre o eliminare gli odori sgradevoli
  1. Pulizia del bruciatore: Se il bio camino è nuovo, oppure ogni 10 ore di utilizzo, si suggerisce di risciacquare accuratamente il tuo bruciatore in acqua calda ( non praticare su bruciatori con parti elettriche od elettroniche) per eliminare possibili sedimenti del combustibile ed eventuali residui di fabbricazione
  2. Essenze profumate/ olii essenziali: si suggerisce di non inserirle direttamente nel bruciatore olii che miscelati all'alcool potrebbero sviluppare particelle nocive. Se ne è gradito l’uso si consiglia comunque di farle evaporare con acqua, utilizzando un piccolo recipiente di terracotta o similare ( “brucia- essenze” ) da accostare sulla superficie del bruciatore (mai a contatto diretto con la fiamma).
  3. Una buona aerazione è fondamentale; si suggerisce in tutti i casi di fare circolare l'aria nel locale, tenendo aperte le porte interne per favorire la circolazione di ossigeno. Nei locali di piccole metrature, si deve sempre garantire un adeguato ricambio d'aria.

Se hai trovato utili i nostri consigli, passa con fiducia all'utilizzo di Etilflam® e ritroverai il piacere di accendere il tuo bio-caminetto e/o focolare.

Ti ricordiamo che solo con ETILFLAM® se scegli la fornitura da 50 litri, in regalo riceverai un esclusivo rubinetto dosatore, riutilizzabile su tutte le taniche di Etilflam.

Fai una scelta votata alla qualità. Scegli la qualità di Etilflam